top of page

UN GRAZIE DA CONDIVIDERE - Sr Chiara ci scrive alla vigilia della sua Professione Perpetua

La nostra Suor Chiara farà la professione perpetua dei suoi voti e sarà per sempre “Figlia di Maria Ausiliatrice”. Non c’è modo migliore di riprendere le attività di un anno nuovo insieme - e speriamo “normale” - con questa scelta straordinaria che il Buon Dio ha la gioia di farci sperimentare. Il desiderio di una giovane diventa scelta di vita perché la saggezza della Chiesa vi ha riconosciuto il desiderio stesso di Dio su di lei. E questa cosa diventa per noi un richiamo, una voce, un suggerimento, una indicazione. E forse anche un richiamo alla capacità che ciascuno di noi ha di “rispondere” alla chiamata di Dio, che è unica e irripetibile per ciascuno di noi. E allora godiamoci questo momento e queste parole e facciamole diventare quello che sono: un’iniezione di fiducia e un’accelerazione della Grazia di Dio per le nostre comunità!

Caro don Antonio e cara comunità,

sono felice di condividere con voi la grazia immensa di questo “sì per sempre” all’amore di Dio, per essere segno di questo amore tra i giovani.

Mi perdonerete se scrivo un solo invito, ma abbraccia davvero tutti.

Lasciate che, alle porte di questo sì, io vi possa ringraziare di cuore e possa lasciarmi andare a qualche confidenza, di quelle che si fanno alla vigilia dei momenti importanti.

Mi avete accolta cinque anni fa, e insieme con me avete accolto la mia inesperienza, il mio entusiasmo, e i miei primi passi dentro questa vita bellissima. Posso proprio dire che, se sono la Figlia di Maria Ausiliatrice che sono oggi, lo devo anche a voi (…mi avete persino dato un nuovo nome: “SuorC”!).

Quando mi sono messa in cammino per questa vita, non avrei mai osato sperare di ricevere tutta questa grazia, tutta questa pienezza, tutta questa abbondanza. E invece, con Gesù, la realtà ha superato il sogno! Vi ringrazio perché avete la pazienza di accompagnarmi ad imparare ad essere quella che Dio mi chiama ad essere.

Vi ringrazio per la fiducia che mi accordate, per i pezzetti delle vostre storie che mi avete consegnato e che custodisco nel cuore.

Vi ringrazio perché mi volete bene proprio così, per quella che sono: e questa è la meravigliosa esperienza della misericordia di Dio. Sapete, è inevitabile: questo “sì” appartiene anche a voi: in questo “sì” ci sono anche i vostri volti.

Mi affido di cuore alla vostra preghiera, perché sono certa che nella fraternità -ossia questa benevolenza e questa custodia reciproca nel nome di Gesù- ciascuno possa trovare sostegno per essere fedele alla propria specifica vocazione.

E allora grazie di cuore!

Sono certa che il buon Dio estenderà la grazia di questo giorno su tutti, e ci aiuterà a ripartire con coraggio e con slancio per camminare insieme, fino a quando Lui lo vorrà!

Vi voglio bene

la vostra SuorC

 

GLI APPUNTAMENTI

Quindi - capite? - siamo tutti invitati a questa Festa che ha tre momenti:

1. Mercoledì 7 settembre ore 19.00 - 20.30: Adorazione con veglia vocazionale in Chiesa. La preghiera sarà guidata da Suor Chiara e dalle sue consorelle.

A seguire, pizzata in oratorio con i ragazzi


2. Domenica 11 settembre ore 15.00: Celebrazione della professione perpetua di Suor Chiara presso la Basilica di S. Agostino a Milano. Si può venire in pullman, iscrivendosi presso le sacrestie e la segreteria dell’oratorio S.G. Bosco (10 euro) entro giovedì 8 settembre. Il ritrovo per la partenza è fissato per le ore 13.00 in via Bergamo 12, successivamente passeremo dalla Parrocchia di S. Croce.


3. Dopo la celebrazione facciamo un Apericena insieme alle 18.30 in oratorio S.G. Bosco. Vi aspettiamo! Per meglio organizzare occorre iscriversi entro lunedì 5 settembre nelle sacrestie o presso la segreteria dell’oratorio


E poi... per chi desiderasse partecipare al regalo che la Parrocchia farà a Suor Chiara potrà portare il suo contributo al termine delle SS. Messe, nelle nostre sacrestie o presso la segreteria del nostro Oratorio da lunedì 5 a venerdì 9 dalle 17.00 alle 18.30

Comments


Ancora 1
bottom of page